Ferite emozionali: ricongiungere con l’oro.

 

 

 

Oggi parliamo di ferite.

Nella nostra umanità è insita la sofferenza, il Buddha già ci aveva informato di questo 2560 anni fa, nella sua prima nobile verità: c’è la sofferenza.

Al di là della causa primaria di ogni sofferenza, abbiamo ognuno le nostre ferite, molte delle quali nel periodo dell’infanzia, momento della nostra vita in cui eravamo innocenti, morbidi, dipendenti ed emotivamente molto esposti.

Ora, non possiamo cambiare il passato. Ma possiamo accoglierlo.

Non possiamo ignorare la ferita, poichè lei tenderà ad attualizzarsi a livello inconscio nel nostro quotidiano presente, si farà sentire nel corpo, nelle credenze che ci limitano, nelle nostre relazioni affettive e di lavoro.

Esiste un’antica pratica giapponese, si chiama Kintsugi.

Continua a leggere Ferite emozionali: ricongiungere con l’oro.