Archivi tag: emozioni

Quello che la vita ti offre è conforme alla tua emanazione.

Non abbiamo controllo dei nostri pensieri e sentimenti. Tante sono le dipendenze emozionali e i sequestri emotivi e analitici.
Spesso sprechiamo energie in pura perdita invece di economizzarle in vista di un lavoro importante e profondo.

Il lavoro è conoscersi e crescere in coscienza di sè, ricordarsi continuamente delle proprie priorità, e ridirigersi verso esse, ogni qualvolta è necessario.

Nel frattempo vivere, le relazioni, la musica, la natura, ma… in coscienza di sè.

Nel contempo abbracciare tutto di sè, ferite, lati ombra, paure e frustrazioni…. includere tutto e per questo disfarsi dell’immagine che vogliamo avere di noi.

Siamo quel che siamo, ad ogni istante cambiamo. E questa è l’unica cosa che non cambia.

Buongiorno!

Quando dimentichi te stesso e ti sciogli nell’altro.

Vorrei partire dalla premessa che non è sbagliato essere ipersensibili, super empatici, emotivamente generosi e ultra disponibili.

Se……

Lo sei prima con te stesso.

Chieditelo, fatti un auto test…. “da 0 a 10 quanto sono sensibile ai miei bisogni? quanto sono empatico verso il mio sentire? Quanto tempo ed occasioni di benessere mi dedico?”

Il modo migliore per amare l’altro ed esserci per lui/lei, è, prima di ogni cosa, esserci per sè, nella propria vita, nella propria pelle, nella propria esperienza.

Quando trascuriamo di fare esperienza autentica di noi stessi creiamo inevitabilmente un vuoto. Un buco interiore. Per esperienza autentica intendo conoscere la propria luce quanto la propria ombra, la propria forza quanto la propria vulnerabilità. Per fare esperienza totale e autentica di noi stessi, è necessaria la rinuncia.

A cosa?

All’immagine che abbiamo e che vogliamo presentare di noi.

Questa immagine è il buco camuffato che devia e rimbalza l’autentica esperienza di sè.

Senza questa autenticità non ci sono reali connessioni, ma solo giochi politici. “Tu mi servi perché in qualche modo alimenti e ingrassi l’immagine che ho e che presento di me. Io faccio lo stesso per te.” Questo non è amore, è trading.

Allora accade che, quando per qualche motivo, (e ve ne sono diversi e frequenti), non riusciamo a reggere il teatrino dell’immagine, veniamo meno al contratto e l’altro ci ferisce, o ci scarta, o perde interesse e presenza. Come accade nelle relazioni tossiche tenute insieme per approvvigionamento narcisistico.

Il narcisista è un buco nero che brama e ruba letteralmente l’energia all’altro, per suo proprio nutrimento, “suo” dell’immagine, dell’ego,

Io credo che finché non ci guardiamo veramente dentro, non guardiamo il vuoto, la ferita, le paure e il senso di inadeguatezza, (e ognuno c’ha le sue….. ) finché non prendiamo questa decisione e non la perseguiamo con disciplina e rispetto e amore per se stessi, allora siamo tutti un po’ narcisisti, e proiettando sull’altro la soddisfazione dei nostri vuoti, alimentiamo quel buco camuffato che si chiama ego.

Io personalmente, peferisco amare ed essere amata autenticamente, piuttosto che fare bella figura.

Iris Gioia Deva Rajani

Sessione di Respiro Consapevole e Meditazione Dinamica

Il respiro è il rilevatore più attendibile che esista sul nostro stato psico emotivo.

Se provi a contattare il tuo respiro proprio adesso, noterai che è chiuso, o superficiale, o che i polmoni non si espandono con facilità. Se ti prendi il tempo per compiere qualche respiro profondo, usando la parte bassa dei polmoni, interessando anche il muscolo diaframmatico, noterai subito uno stato di più calma, di “rallentamento”, di presenza.

Il nostro stile di vita, veloce, caotico e iper performante ci obbliga a trattenere tensioni e questo inevitabilmente accorcia e chiude il respiro nella parte alta dei polmoni. Riducendo il nostro respiro ad un livello ben al di sotto della reale capienza dell’ apparato respiratorio.

Impareremo a respirare con facilità nella pancia.

Il respiro circolare, connesso e consapevole permette di espellere tutto ciò che porta il nostro corpo fuori da uno stato di armonia, e ci da un surplus di ossigeno, quindi di nutrimento al cervello, consente una maggiore integrazione emisferica e ci dona nuova, fresca e pulita vitalità, libera da vecchie memorie

Il respiro è un Maestro. Ed è molto nutriente da un punto di vista energetico.

Durante l’incontro ci aiuteremo con alcune meditazioni dinamiche che possano favorire e sostenere nella pratica del respiro.

Dipendenza Affettiva? L’inferno dentro e fuori.


La dipendenza Affettiva al pari di qualsiasi altra dipendenza e/o tossicità, si verifica quando abbiamo consegnato il nostro potere a qualcuno o a qualcosa al di fuori di noi.

Naturalmente la vita è relazione, e la felicità è più saporita se condivisa, ma siamo sicuri che ciò che ci muove verso l’altro sia la gioia traboccante e non un bisogno narcisistico?

Io per prima non ne sono certa.

Al pari di ognuno su questa terra ho le mie ferite, e non di tutt’e me ne sono presa piena responsabilità, sono una donna in cammino, a volte inciampo, ma mi rialzo sempre una volta in più.

Le ferite del passato, soprattutto quelle di cui ignoriamo l’esistenza e che ancora sono aperte, ci conducono inevitabilmente alla compulsiva ricerca di qualcuno, spesso un partner, che le possa guarire, o inconsciamente che le faccia bruciare ancor di più.

Questo ci rende affamati, dipendenti, bisognosi….. e arrabbiati quando l’altro tradisce le nostre narcisistiche pretese.

Ci sono due notizie a riguardo, una buona e una cattiva.

Notizia buona: le ferite si possono guarire solo da dentro.

Notizia cattiva: le ferite si possono guarire solo da dentro.

😉

Questo richiede un lavoro su di sè, guidato amorevolmente e con empatia, attraverso le dinamiche del passato irrisolte e non ancora accettate e comprese dal cuore compassionevole che batte nel petto di ognuno.

Siamo umani, possiamo sbagliarci. Sempre perché siamo umani possiamo comprendere, perdonare e integrare il nostro passato.

Avremmo così relazioni sane e non giochi di potere tra narcisisti e co-dipendenti, che poi finiscono inevitabilmente per scambiarsi di ruolo.

Parleremo di questo nel gruppo di incontro di Mercoledì 25 Ottobre.

Dentro di te, c’è tutto ciò che ti serve, ma se stai guardando fuori, non lo puoi vedere.

Stai con te.

Iris Gioia

Riconoscersi (finalmente) DONNA

Donna, il tuo cuore vive nel dubbio, sei molto critica con te stessa. E sei molto stanca, lo so! Rilassati…. Non Crucciarti per raggiungere chissà quale obiettivo, riconoscimento o illuminazione. Tu sei il ponte tra l’uomo e il divino, sei già illuminata! Non affannarti a raggiungere stereotipi maschili, non adoperarti in ogni modo fuori dalla tua pelle per essere quella che non sei. Non spetta a te, quelli sono i traguardi della cultura del maschio e dei suoi giochi di potere. Non serve che corri per il potere, esso è già tuo. Impegnati invece a ricordare chi sei…. Tu puoi dare la Vita, il Divino ti ha già scelta. Non credere a tutte le bugie religiose e mistiche raccontate per screditarti, sono state inventate per manipolare l’uomo. Resta pura, rilassati… respira…. ascolta la tua pancia, il tuo cuore. Dio ti parla da sempre, il tuo DNA non si disperde mai. Sei la culla del mondo. Ricordati chi sei.

Deva Rajani (Donna, Madre Eterna, Regina)

cropped-tumblr_nkyy8wiwqv1u8mvfto3_500.jpg
Dio è Femmina.

“Uomo, per conoscere i misteri della vita dovrai penetrare nel cuore della Donna, dato che Dio è una parola misteriosa e la Donna il suo Significato…lei è il tempio di Dio è il cammino che ti permette di conoscere te stesso. La Donna è la religione della Natura e dell’Amore, la cui voce devi riuscire a sentire davvero se vuoi conoscere la Divinità…Chi adora Dio nella Donna non ha bisogno di andare in nessun Tempio, perchè il cuore di Lei è il ponte che conduce alla sapienza e alla comprensione, per questo la Donna è la Liberazione per l’Uomo (e non il suo peccato). La Donna può cambiare questa società violenta e immorale, se prende coscienza di chi lei è; della sua Missione, se si prepara a fecondare i Principi Divini che si trovano nel cervello e nel cuore degli Uomini”. (Meditazione nelle Ande -Mamani)

 

ballando-sotto-la-pioggia.jpg
Gioca, Ridi, Ama!!!!!

 

Quindi Gioisci! Ispira! Gioca! Dai la Vita!!! Allatta! Ama e Perdona!!!! Il Tuo Cuore è Grande, smetti di giocare un gioco non tuo.

Sii Donna, è tempo.